Valori aziendali

  • Centralità della persona – assumere come riferimento prioritario la centralità della persona intesa come soggetto autonomo favorendo la sua partecipazione attiva al processo di cura;
  • Rapporto con il cittadino/utente – favorire un rapporto con il cittadino/utente attraverso la semplificazione amministrativa e la trasparenza dei processi decisionali e delle politiche aziendali al fine di sviluppare rapporti di fiducia e comprensione e facilitare l’accesso ai servizi di cura;
  • Prevenzione – operare attivamente sviluppando sinergie sul territorio con altre aziende/strutture sanitarie ed i medici di base al fine di promuovere iniziative di medicina preventiva e di monitoraggio epidemiologico permanente del territorio;
  • Informazione e Comunicazione – incrementare la qualità e l’efficacia delle comunicazioni al fine di promuovere una cultura dell’informazione sanitaria che coinvolgendo le comunità, le organizzazioni sociali e di volontariato, consenta al cittadino una concreta libertà di cura;
  • Responsabilità etica – attivare processi volti ad individuare ed a verificare il mantenimento di livelli appropriati d’assistenza secondo criteri etici;
  • Tempestività della cura – monitorare e garantire tempi d’attesa per le prestazioni diagnostiche e terapeutiche che non inficino l’efficacia delle stesse consentendo una riabilitazione puntuale anche attraverso lo sviluppo di risposte alternative o complementari al ricovero quali il day hospital e il day surgery;
  • Performance e Qualità – formulare linee guida ed indicatori, anche d’esito, di valutazione e monitoraggio delle attività, dei percorsi clinici e della soddisfazione dei cittadini/utenti. Attivare programmi permanenti di qualità clinica ed assistenziale;
  • Sicurezza – assicurare le migliori condizioni di sicurezza, nella prestazione dei servizi e delle attività cliniche, per l’utenza, il personale ed i soggetti in formazione, con l’obiettivo di conseguire di standard di Qualità ed eccellenza per l’intera organizzazione;
  • Impegno didattico – favorire nuovi modelli didattici ed individuare nell’ambito delle attività cliniche percorsi che consentano il coinvolgimento del soggetto in formazione;
  • Valorizzazione professionale – sviluppare adeguata offerta formativa al fine di valorizzare e potenziare il patrimonio professionale esistente e le potenzialità individuali, promuovendo lo sviluppo del senso di appartenenza e condivisione dei valori aziendale da parte del personale;
  • Integrazione – promuovere l’integrazione tra unità organizzative ospedaliere sostenere il lavoro di gruppo multidisciplinare e la collaborazione interdipartimentale. Sviluppare soluzioni organizzative e gestionali basate su logiche di processo;
  • Alleanze per la salute – sviluppare sinergie sul territorio con altre aziende/strutture sanitarie e fino al coinvolgimento dei medici di base per qualificare ed ampliare ulteriormente l’offerta di servizi al cittadino abilitando percorsi clinici ambulatoriali e domiciliari;
  • Innovazione – favorire procedure gestionali innovative e tecnologie che consentano di coniugare l’eccellenza delle prestazioni ad un razionale ed efficace uso delle risorse economiche, strumentali e professionali;
  • Concertazione – collaborare ed adottare il metodo del confronto con le organizzazioni sindacali, di volontariato, di promozione sociale e di tutela dei diritti degli utenti;
  • Ambiente – adottare un programma per l’energia pulita ed efficiente dell’Azienda Ospedaliera Sant’Andrea per un modello di ospedale a basso impatto ambientale, per il raggiungimento degli obiettivi del Protocollo di Kyoto. 
itenfrdeptrues

Cerca Nel Sito

Donare il sangue 2018

Locandina campagna antinfluenzale

 

Amministrazione Trasparente
Albo Online
Bandi di Gara
Concorsi e Selezioni

Sapienza

Regione Lazio

© 2018 AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA SANT'ANDREA
Via di Grottarossa 1035, 00189 Roma - p.iva 06019571006
Posta Certificata: protocollo.generale@pec.ospedalesantandrea.it
Privacy