The Race for Life

22 dicembre 2013 - Terme di Caracalla Roma

Il 22 dicembre 2013 prenderà il via la IV^ edizione della “Race for Life”, corsa podistica non competitiva, promossa dal Servizio per la Prevenzione del Suicidio dell’Azienda Ospedaliera Sant’Andrea, con l’organizzazione dello CSEN – Centro Sportivo Educativo Nazionale Comitato Provinciale di Roma –  e  la gestione tecnica di Romaratona S.r.l.

 Lo scenario quest’anno è lo stesso delle scorse edizioni; il paesaggio delle Terme di Caracolla. Rinnovata, invece, la formula di svolgimento: la corsa podistica, non competitiva nelle distanze di 3 e 6 Km, sarà inserita all’interno di una manifestazione più ampia dedicata allo sport: contest free style, esibizioni di hip hop, arti marziali, gare di velocità su pista per bambini e ragazzi e molto altro…

 

E' previsto anche un punto di ristoro dove si potranno degustare prodotti regionali e bevande e uno spazio di animazione interamente dedicato ai bambini.

Grazie alla sua rilevanza formativa e sociale, l’evento, quest’anno ha ottenuto il patrocinio del MIUR. Tale coinvolgimento si auspica che possa rafforzare un dialogo, ad oggi, già esistente, con le istituzioni scolastiche grazie alla realizzazione di corsi di formazione per insegnanti sulla prevenzione del suicidio in adolescenza e attività di screening del disagio giovanile.

Race for Life nasce nel 2010 da un’iniziativa del Prof. Maurizio Pompili, Psichiatra,  Responsabile del Servizio per la Prevenzione del Suicidio. Il servizio, uno dei pochi esistenti in Italia, è composto da ricercatori, medici, psichiatri, psicologi ed ha l'obiettivo di offrire un sostegno alle persone che vogliono tentare o hanno tentato il suicidio e a quelle che hanno perso un caro per suicidio.

L’evento è strettamente legato alla “Giornata Mondiale per la Prevenzione del Suicidio”, tenutasi il 10 settembre scorso, con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza nella comunità scientifica e nella popolazione generale che il suicidio può essere prevenuto.

Fin dagli inizi, l’intento esplicito della corsa è stato quello di sensibilizzare l’opinione pubblica creando un contesto ludico e sociale attraverso cui sottolineare l’importanza e la possibilità di fare prevenzione a diversi livelli.

Il suicidio, causa di circa un milione di morti ogni anno e una delle prime cause di morte nel mondo, soprattutto tra i giovani, rappresenta attualmente un oneroso problema di salute pubblica; un fenomeno, dunque, che non può essere ignorato. Crediamo che lo sport possa fungere da catalizzatore del messaggio attraverso il suo linguaggio universale, giocando quindi un ruolo importante nell'opera di sensibilizzazione al fenomeno.

Tra gli obiettivi principali dell’evento:

  • Aumentare la consapevolezza sul problema del suicidio;
  • Sostenere interventi precoci di sostegno agli individui in crisi;
  • Promuovere la linea di ascolto – Parla con Noi – per rispondere alle crisi suicidarie;
  • Diffondere la presenza del Servizio per la Prevenzione del Suicidio sul territorio.

 

Per ulteriori informazioni, rivolgersi ai seguenti riferimenti:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tel. 06.33775675 – 06.33777740

www.prevenireilsuicidio.it

www.raceforlife.it

Facebook: Prevenire il suicidio

                 Race for life

itenfrdeptrues

Cerca Nel Sito

Donare il sangue 2018

Locandina campagna antinfluenzale

 

Amministrazione Trasparente
Albo Online
Bandi di Gara
Concorsi e Selezioni

Sapienza

Regione Lazio

© 2018 AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA SANT'ANDREA
Via di Grottarossa 1035, 00189 Roma - p.iva 06019571006
Posta Certificata: protocollo.generale@pec.ospedalesantandrea.it
Privacy